Comunicato stampa del 9 Settembre 2016

Comunicato Stampa

Festival tutto Mogol e Battisti, 9-10-11 settembre

Buccino, su il sipario nella città della musica

Gran finale domenica, con Mogol presidente di giuria. Presenta Alessandro Greco

Il villaggio della musica si apre questa sera, venerdì, a Buccino, trasformando la piazza ex Municipio, in un grande palcoscenico. Luci, strumenti musicali, scenografia, emozioni e brividi sul palco allestito per accogliere i 28 talenti che partecipano al festival Tutto Mogol e Battisti. La grande musica d’autore sarà nella città dell’antica Volcei.  Qui si selezioneranno i talenti della musica, quelli che canteranno 28 canzoni dei più grandi parolieri di tutti i tempi del nostro Paese, Mogol e Battisti. Tre brani sono anche di Mango, a cui Mogol ha scritto brani straordinari. Tra tutti verrà decretato, da una giuria specializzata, il vincitore.

Ad organizzare questa kermesse è l’associazione Paese mio di Buccino, col suo presidente, Gregorio Fiscina, che ha messo a punto un programma puntuale ed articolato.

Questa sera, presentate da Enza Ruggiero, saranno proposte le prime 14 canzoni. Domani sera altre 14. La giuria di questa semifinale selezionerà le 14 finaliste, che domenica sera si contenderanno la vittoria del Festival Tutto Mogol e Battisti. Presenterà la serata il conduttore ed imitatore Alessandro Greco.

Questi gli artisti e le canzoni in gara stasera, venerdì:

Agorà – Io vorrei non vorrei ma se vuoi; Mario Annuzzo -Il Paradiso non è qui;  Francesca Caputo – Oro; Salvatore Cornetta- Mediterraneo; Annamaria Elia – Fiori rosa fiori di pesco; Elisabetta Gallotta- 29 Settembre; Cinzia Giuliano -Nessun Dolore; Giuseppe Guerra – Un’avventura; Gianluca Rosciano – Anche per te; Isabella Tortoriello – Io vivrò senza te; Mauro Tummolo – Con il nastro rosa; Antonio Viggiano – Vendo casa; Stefania Oti Esposito – Il tempo di morire;

Questi gli artisti e le canzoni in gara domani, sabato

Elisa Campagna – Si viaggiare; Rossella Costa – La collina dei ciliegi; Giusiana Improta – Il tempo di morire; Martina Fornataro – I giardini di Marzo; Bruno Gaudiosi – Luci dell’Est; I Sognatori – Con il nastro rosa; Just Duo – Pensieri e parole; Le Loving – E penso a te; Jasmine La Manna – Il mio canto libero; Lovers Note’s – Eppur mi son scordato di te; Costanza Motroni –Emozioni; Jessica Russo – Insieme a te sto bene; Miriam Verzellino – Nella mia Città.

La giuria di domenica

Domenica arriverà a Buccino il grande Mogol, per presiedere la giuria tecnica. Con lui anche Claudio Gubitosi (Direttore del Giffoni Film Festival), Giuseppe Gioni Barbera (direttore d’orchestra, musicista), Enzo Russolillo (Presidente del Gruppo Grandi eventi, che firma le migliori produzioni musicali in Italia), Enrico Bianchini (editore radiofonico, ha favorito la nascita dei Grandi festival italiani, una federazione di festival per talenti emergenti), Massimo Bonelli (musicista, discografico, dal 2015 organizzatore del Concerto del 1° maggio), Lello Cozzolino (produttore discografico, musicista), Antonello Cascone (Musicista, compositore, arrangiatore  e direttore d’orchestra), Nello Vivacqua (musicista, cantante).

Oltre al vincitore de festival, previsti il Premio della Critica ed il Premio Mango per l’interpretazione più originale . Ai vincitori, poi, una statuetta realizzata dal maestro Pietro Lista.

Ospite della serata, a cui sarà consegnato il premio “Il Sud che conta e che canta”, sarà Giovanni Caccamo, vincitore di Sanremo giovani 2015

9 settembre 2016   Margherita Siani

Info: www.festivaltuttomogolbattisti.it;

Facebook “Festival tutto Mogol Battisti”

Associazione Paese Mio 3317076565 – M. Siani 3386680554